• italiano
  • inglese
  • giapponese
  • francese
  • tedesco
  • spagnolo
  • cinese
  • russo
Raffi Tokatlian a Venezia con la mostra "Surrealismo Vitale"

Fino al 22 novembre 2009 è possibile visitare presso le sale di Ca’ Zenobio in fondamenta del Soccorso, sede del Collegio Armeno Moorat Raphael, la mostra della scultore Raffi Tokatlin dal titolo “Surrealismo vitale”.
Lo scultore, di origine armena, è nato a Beirut nel 1957. cresciuto in una famiglia di artisti, dopo i primi studi nella città natale si trasferì a Parigi proseguendo i suoi studi all’Ecole des beaux Arts. In Francia, l’artista, perfezionò se stesso sia nel campo delle belle arti sia in quello del disegno decorativo.
L’esperienza culturale e artistica di Raffi Tokatlin deriva anche dalle tradizioni mitologiche dell’antica Grecia e della civiltà Romana.
Anche il Rinascimento italiano è fonte di ispirazione creativa per l’artista, in particolare le sculture dalle curve sensuali di Donatello.
L’artista privilegia soprattutto le forme umane per incarnare le sue finalità artistico-espressive. Nel creare le sue opere lo scultore utilizza diverse tecniche ma quella che predilige è il metodo di cera persa di colata di bronzo e la creazione di patine.
Raffi, fedele al patrimonio e alla tradizione del suo popolo, si trova in bilico e/o sospensione continua nella terra d’oriente e la sua apertura verso il vasto ciclo dell’occidente.
I viaggi più recenti verso l’Egitto hanno aperto nuovi orizzonti a Tokatlin, mettendolo in diretto contatto con l’affascinante mondo della scultura faraonica dell’antico Egitto.

Riferimenti:
Dove: Ca’ Zenobio, Venezia, presso il Collegio Armeno Moorat Raphael - Palazzo Zenobio - Dorsoduro 2597

Orario: 10,00 18,00
Contatti:
Tel: 041 5228770
e-mail: info@collegioarmeno.it

News a cura di MarketingFocus

www.marketingfocus.it »