• italiano
  • inglese
  • giapponese
  • francese
  • tedesco
  • spagnolo
  • cinese
  • russo
Laurent Royer. Opere

La Fondazione Giorgio Cini, in occasione dell’apertura della “Nuova Manica”, una nuova estensione del complesso bibliotecario, dedica una mostra monografica postuma, all’artista francese Laurent Royer. La fondazione, che da sempre propone e valorizza l’arte contemporanea di diversi artisti internazionali, presenta le 24 opere, donate nel 2009 dalla famiglia del pittore, che ha voluto così celebrare il talento di Royer. I quadri esposti fino al 28 febbraio 2010, offrono interessanti spunti di riflessione sul concetto di arte del giovane pittore, ed offrono varie chiavi interpretative, per comprendere e conoscere il suo precorso evolutivo. Le premesse pittoriche di Royer, hanno seguito un concetto di raffinata astrazione, che si avvicina all’opera di Olivier Debrè, pittore che lo ha ispirato in questo periodo creativo. Le opere successive di Royer ; Cri de l’Etre ( 1989) e Traces (1989), rappresentano concetti più astratti ed informali, e descrivono l’esistenza umana, che si realizza del momento esatto dell’azione, che il pittore esprime attraverso sfondi ocra e suggestive pennellate nere.La mostra comprende anche quattro opere del ciclo "La face du monde" ( 1991-1992), Royer dipinge la facce del mondo, attraverso visi e figure decise e maestose, che vogliono esprimere una visone personale del mondo. L’esposizione propone anche opere realizzate su carta nepalese, colorate di blu e disegnate di nero, che rappresentano lo spirito umano, travagliato da zone d’ombra segrete ed inaccessibili.

Presso fondazione Giorgio Cini , “Manica Lunga” Isola di San Giorgio Maggiore.
Orario dall’11 gennaio al 28 febbraio
Da lunedì a venerdì 9.00 - 16.30; Sabato e domenica10.00 - 16.00