• italiano
  • inglese
  • giapponese
  • francese
  • tedesco
  • spagnolo
  • cinese
  • russo
SILVANO RUBINO - IN EQUILIBRIO TRA DUE PUNTI SOSPESI

Dal 27 maggio al 18 luglio nell’elegante location di Palazzetto Tito il pubblico potrà visitare la mostra monografica dell’artista veneziano Silvano Rubino. L’esibizione si compone di una serie di opere inedite create appositamente per la sede espositiva, che definiscono un percorso simbolico ed evocativo dell’esistenza umana. Le creazioni, che realizzano un vero e proprio cammino metafisico, prendono forma attraverso l’utilizzo di materiali differenti, in contrasto simbolico tra loro.Le associazioni di ferro e marmo, vetro e acciaio, di opere video e audio, aprono varchi inattesi, in un viaggio simbolico tra vita e morte, tra spirito e materia. Nell’istallazione “ Qui o altrove” è plaese la simbolica dicotomia tra la lastra marmorea cherappresenta la cessazione della vita, e quella di vetro che rievoca la natura intima dell’uomo. All’ingresso della prima sala l’opera “Addizione sottrattiva” è costituita da un tavolo di forma rettangolare, dove al posto dei piatti vi sono degli spazi vuoti, che rimandano a significati simbolici. L’astrazione di Silvano Rubino si realizza in modo incisivo con l’opera intitolata: “Una candela accesa tra due sedie inutili sospese”, a simboleggiare la leggerezza dell’immaginazione e dei sogni. “Morte annunciata all'orecchio di un sordo” rappresenta la fragilità della vita in un letto di ospedale, di cui resta solo la fatiscente struttura in vetro. Ricca di simbolismo è la creazione “La scala illuminante per raggiungere le vette più alte”, che mette in comunicazione cielo e terra, uomo e divinità. L’esposizione si completa con un’istallazione video del 2008, che nello scorrere delle immagini a colore e in bianco e nero, esprime i contrasti e le differenze dell’esistenza.

Dal 27 maggio al 18 luglio 2010
Fondazione Bevilacqua La Masa - Palazzetto Tito
Dorsoduro 2826, Venezia
Orari: mer/dom h. 10.30/17.30
OPENING giovedì 27 maggio 2010 ore 18.00