• italiano
  • inglese
  • giapponese
  • francese
  • tedesco
  • spagnolo
  • cinese
  • russo
Adoplh Gottlieb - Una retrospettiva

Dal 3 settembre al 9 gennaio 2011, la Collezione Peggy Guggenheim ospita un’eccezionale mostra antologica dedicata ad un grande artista americano : Adolph Gottlieb (1903 – 1974). L’esposizione vuole indagare l’ excursus artistico di un’importante personalità del secondo dopoguerra, che sulla scia dell’astrattismo ha creato codici espressivi nuovi ed inediti, realizzando creazioni di grande impatto visivo. La mostra si apre con le tele realizzate dagli inizi degli anni ’40, proponendo una scelta di disegni, acqueforti e studi, che appartengono ad un periodo centrale della sua produzione artistica, quando Gottlieb elabora lo schema pittorico Pictograph: delle griglie in cui l’artista inseriva simboli e segni primordiali. Si prosegue con le opere degli anni ’50, che vedeno protagoniste le straordinarie creazioni di Bursts e Landscapes; enormi tele, che rappresentano realtà cosmiche universali, e sembrano condurre l’osservatore in mondi paralleli. Il percorso espositivo si conclude con la presentazione di alcune piccole sculture in cartone colorato, realizzate da Gottlieb, che accompagnano passo dopo passo, in senso cronologico i temi pittorici dai quali sono stati originati.

Dal 3 settembre 2010 al 9 gennaio 2011
COLLEZIONE PEGGY GUGGENHEIM
Dorsoduro 701
orario: ore 10.00-18.00; chiuso il martedì
vernissage: 3 settembre 2010.