• italiano
  • inglese
  • giapponese
  • francese
  • tedesco
  • spagnolo
  • cinese
  • russo
Leonardo: l'uomo vetruviano fra arte e scienza

L’Uomo Vetruviano, il famoso disegno di Leonardo da Vinci,


sarà eccezionalmente esposto dal 10 ottobre al 10 gennaio 2010 a Venezia, presso la Galleria dell’Accademia.
Nato dall’ispirazione che l’artista ebbe osservando gli studi condotti dall’architetto Vetruviano sulle proporzioni del corpo umano, il disegno rappresenta il corpo di un uomo inserito in un cerchio e in un quadrato, le forme geometriche perfette secondo Platone.

Infatti, il centro del cerchio coincide con l’ombelico ad indicare l’origine spirituale dell’uomo, il quadrato invece, coincide con i genitali e rimanda all’origine fisica.

Dopo sette anni dalla sua ultima esposizione, il disegno verrà nuovamente esposto al pubblico, e per l’ occasione è stato sviluppato all’interno della mostra anche un percorso didattico per i non vedenti, grazie al contributo didattico studiato e predisposto dall’Università IUAV di Venezia.

Inoltre, in occasione dell’evento, chiunque sia in possesso di immagini originali o interpretazioni personali del disegno, può inserirle all’interno del sito dedicato alla mostra e contribuire alla creazione della galleria on line. Un modo alternativo, questo, per richiamare ancora di più i giovani al mondo dell’arte.

Negli anni, il disegno è stato oggetto di dibattito, da parte della critica, in maniera sporadica. Gli storici dell’arte hanno considerato il disegno più che altro una illustrazione scientifica, mentre gli storici della scienza lo hanno considerato privo di vero contenuto innovativo. Pertanto, resta aperto il problema dell’interpretazione.

Le più recenti ipotesi sono disponibili e documentate nel catalogo edito da Marsilio Editori a cura di Annalisa Perissa Torrini, coadiuvata da storici dell’arte come Pietro C. Marani e Domenico Laurenza, architetti come Malvina Borgherini, filosofi, musicisti, fisici come Alba Zanini e Ruggero Pierantoni, restauratori e matematici.

Riferimenti:

Orari di apertura:
Da martedì a domenica 8,15 – 19,15 lunedì 8,15 – 14,00
(la biglietteria chiude 30 minuti prima della chiusura della mostra)
chiuso: 25 dicembre e 1 gennaio

Biglietti:
Intero 8,50 €
Ridotto 5,25 € per i cittadini facenti parte dell’Unione Europea di età compresa tra i 18 e i 25 anni (previa esibizione di documento di identità), per gli insegnanti. Gratuito per i cittadini facente parte della Comunità Europea al di sotto dei 18 anni e superiore dei 65 anni e altre gratuità di legge.

L’attività didattica per la scuole dell’obbligo veneziane, gratuita, prevede incontri informativi
con i docenti, che riceveranno notizie sulla mostra e materiali cartacei per ogni alunno delle classi che verranno da loro accompagnate alla mostra, composto di schede con esercizi e giochi sui temi delle misure e proporzioni, del canone vitruviano e le sue applicazioni al corpo umano, lo sviluppo dei rapporti tra arte e scienza.

Per informazioni e prenotazioni tel. +39 041 15234996.


News a cura di MarketingFocus.it

www.marketingfocus.it »