• italiano
  • inglese
  • giapponese
  • francese
  • tedesco
  • spagnolo
  • cinese
  • russo
Mario De Biasi. Dal fotogiornalismo alla fotografia astratta

Fino al 31 ottobre 2010, presso il centro Culturale Candiani, il pubblico potrà ammirare la mostra monografica del grande fotografo veneto Mario de Biasi : Mario De Biasi. Dal fotogiornalismo alla fotografia astratta. L’esposizione comprende circa 100 fotografie vintage, che l’autore ha realizzato lungo tutto l’arco della sua carriera, seguendo la scia del neorealismo. Da fotoreporter ad ritrattista, De Biasi, si è affermato come un fotografo a tutto tondo, regalando al pubblico scatti suggestivi e coinvolgenti. La mostra che vuole rendere omaggio alla sua personalità curiosa ed al suo talento poliedrico, si sviluppa in senso cronologico, ed è suddivisa in aree tematiche; dagli esordi, alla collaborazione con Epoca, i vari reportage nel mondo suddivisi in senso geografico, i famosi ritratti ed il periodo sperimentale. L’evento descrive bene la personalità di un artista, che ha saputo crearsi da solo, grazie alla sua insaziabile curiosità, ed alla grande passione per ogni forma d’arte. Attraverso il suo obiettivo, De Biasi ha immortalato importanti eventi storici, come nel servizio realizzato a Budapest nel 1956, durante la rivoluzione ungherese, ha colto volti ed espressioni di personaggi importanti come Brigitte Bardot, Marlene Dietrich, Sofia Loren, ha realizzato interessanti servizi fotografici nel mondo, infine ha assecondato il proprio estro con le varie sperimentazioni, volte a rivisitare i soggetti scelti in modo da restituirne immagine inedite e uniche.

Dal 10 settembre al 31 ottobre 2010

Centro Culturale Candiani Piazzale Candiani, 7
30174 Venezia Mestre
orario: da lunedì a venerdì 15.30 – 19.30
sabato e festivi 10.30 – 12.30 e 15.30 – 19.30