• italiano
  • inglese
  • giapponese
  • francese
  • tedesco
  • spagnolo
  • cinese
  • russo
Migropolis. Venezia/Atlante di una situazione globale

Oggi viviamo in un contesto in cui la parola globalizzazione è al centro di ogni fenomeno di crescita, di scambio di relazioni tra i diversi ambiti, di problematiche a livello mondiale.
Ed è proprio alle conseguenze della globalizzazione cui il territorio urbano di Venezia è sottoposto, che è dedicata la mostra fotografica "Migropolis. Venezia/Atlante di una situazione globale".
La mostra, organizzata dalla Fondazione Bevilacqua La Masa, si terrà dal 9 ottobre al 6 dicembre 2009 presso la Galleria di Piazza San Marco a Venezia, e racconta ed esplora il tema della globalizzazione attraverso la città di Venezia, la quale mette a nudo gli opposti drammatici della città: ricchezza e povertà, turismo insostenibile e fuga degli abitanti.
Ideata e coordinata da Wolfgang Scheppe, la ricerca nasce nel 2006 come esperienza didattica per gli studenti internazionali del corso di Laurea specialistica in Comunicazione Visive e Multimediali dell'Università IUAV di Venezia. Ad oggi, la ricerca si è trasformata in un progetto ancora più articolato, che ha portato alla realizzazione di un libro composto da più di 1300 pagine e 2100 fotografie, dedicate alle conseguenze sociali e geografiche della globalizzazione nella città.
Questa indagine è stata realizzata mediante quattro strumenti d'indagine: sistemi notazionali per mostrare dati statistici; mappe e cartografie per tracciare i percorsi di movimento di merci e persone; fotografia di soggetti e ambienti per mostrare dati qualitativi, e infine una rielaborazione grafica per rappresentare analisi psicogeografiche del territorio veneto.
In merito allo studio sono state prese in considerazione tre categorie di soggetti migratori. Il primo fa riferimento alla migrazione a causa di un conflitto socio-economico, in cui povertà e benessere si materializzano sia nei turisti sia negli immigrati legali e illegali.
La seconda considera la migrazione di merci, prodotti e servizi come risultato della liberalizzazione e della deregolamentazione del commercio internazionale, del movimento di capitali e dell'integrazione dei mercati finanziari.
Infine la terza categoria analizza l' immigrazione dell'immagine, come si può osservare nella distribuzione globale, nella dislocazione e nello spostamento dei tropi iconografici della Venezia storica.
La ricerca, condotta da Wolfgang Scheppe, contribuisce a rendere ancora più incalzante la sfida di una città, Venezia, minacciata da fenomeni di declino demografico e spopolamento residenziale che appaiono irreversibili, e da una mercificazione del suo patrimonio artistico e consumo di enormi flussi turistici.

Riferimenti:
Dove: Galleria di Palazzo San Marco 71/c - 30124
Ingresso: libero
Orario di apertura: 10.30 – 17.30 chiuso lunedì e martedì
Contatti: +39 041 5237819
Email: press@bevilacqualamasa.it



News a cura di MarketingFocus

www.marketingfocus.it »