• italiano
  • inglese
  • giapponese
  • francese
  • tedesco
  • spagnolo
  • cinese
  • russo

Teatro La Fenice… non solo spettacoli…

La Fenice di Venezia non è solo rappresentazione di opere, ma anche location di lusso per eventi particolari, volete organizzare una festa o il vostro matrimonio in un luogo suggestivo e lontano dai soliti standard?

La location della Fenice, vi regalerà un'atmosfera unica, dove organizzare eventi indimenticabili.

Fest s.r.l. (Fenice Servizi Teatrali) sarà lieta di guidarvi e consigliarvi nell’organizzazione, grazie ad un team di esperti, che seguiranno ogni dettaglio.

Fest s.r.l., è una società strumentale del Teatro La Fenice, nata nel 2005 per sostenere la commercializzazione e promozione del teatro, fornendo servizi accessori e particolari ai clienti, quali: visite del teatro, individuali e per gruppi; cocktail e/o buffet durante l'intervallo o al termine dello spettacolo; cene di gala; affitto sale teatro per festeggiare eventi o ricorrenze particolari…

Cenni storici sul principale teatro lirico di Venezia che ospita il Festival Internazionale di musica contemporanea.

Il teatro ha avuto "tutt'altro che vita facile", è stato più volte distrutto da incendi e riedificato. Il del 1789, fu indetto il concorso per il progetto del teatro, tale concorso fu vinto da Gian Antonio Selva, che iniziò i lavori nell’aprile del 1790.

Nonostante le numerose polemiche, che hanno accompagnato la sua costruzione, riguardanti la sua collocazione e la sua struttura neoclassica, il teatro fu costruito velocemente (in soli 2 anni) e venne inaugurato il 16 maggio 1792, con la messa in atto de "I Giochi di Agrigento" di Giovanni Paisiello.

Il 13 dicembre il teatro fu distrutto da un incendio, ma gli architetti Tommaso e Giambattista Medusa, provvidero alla sua immediata ricostruzione basandosi sul modello dell'originale.

Durante il XIX secolo, molti grandi autori italiani, lo hanno scelto per la rappresentazione delle loro prime assolute. Di seguito troverete citati alcuni autori e le opere liriche rappresentate per la prima volta alla Fenice di Venezia: Gioacchino Rossini: Tancredi nel 1813 e Semiramide nel 1823; Vincenzo Bellini: I Capuleti e i Montecchi nel 1830 e Beatrice di Tenda nel 1833; Giuseppe Verdi: Ernani nel 1843, Attila nel 1846, Rigoletto nel 1851, La traviata nel 1853 e Simon Boccanegra nel 1857.

Forse voi lettori, non sapete che La traviata, alla prima, fu un vero flop, infatti fu pesantemente fischiata dal pubblico della Fenice. Nel 1937 provvide alla restaurazione del teatro.

Il 29 gennaio 1996 La Fenice fu nuovamente distrutta da un incendio, questa volta di natura dolosa, appiccato dall'elettricista Enrico Carella, nel tentativo di evitare penali contrattuali per un ritardo nel suo operato.

In 8 anni il teatro fu nuovamente ricostruito e inaugurato il 14 dicembre alla presenza del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi con un concerto diretto da Riccardo Muti.

Durante i lavori di ricostruzione, al Tronchetto e al teatro Malibran, fu allestita una struttura provvisoria, il Palafenice, per la rappresentazione delle opere liriche.

Da alcuni anni alla Fenice si svolge il Concerto di Capodanno, in contemporanea al Musikverein di Vienna.